sanscrito.it

giugno 14, 2013

La “Vasavadatta del sogno” di Bhasa: una traduzione.

Filed under: letteratura sanscrita — Tag:, , , , , , — Giulio Geymonat @ 6:03 pm

Ho già pubblicato, in numerosi post intorno all’estate scorsa (post che sono ancora lì), la traduzione della Svapnavasavadatta (svapnavAsavadattA), o Vasavadatta del sogno, di Bhasa (bhAsa), magistrale opera teatrale risalente ai primi secoli dopo Cristo (si tratta della più antica opera di teatro giunta fino a noi integralmente).

Per facilitare la lettura dell’opera, trovate qui riunite in unico file tutte le traduzioni che compongono l’opera integrale.

(more…)

gennaio 25, 2013

Le 64 arti “accessorie” del kAmasUtra

Filed under: filosofia,letteratura sanscrita — Tag:, , , , — Giulio Geymonat @ 3:27 pm

La fama di libro pseudo-pornografico che avvolge il kAmasUtra e che, in definitiva, lo ha reso tanto famoso in Occidente (almeno il titolo), è in verità ben poco fondata.

L’intento complessivo del kAmasUtra, secondo quanto viene esplicitamente dichiarato all’inizio dell’opera, è quello di riassumere le conoscenze principali che la riflessione sulla dimensione edonistico-erotica dell’esistenza umana, perseguita sin da tempo immemorabile, aveva messo in luce. (more…)

settembre 16, 2012

Svapnavasavadatta, atto VI, parte 1

Filed under: letteratura sanscrita — Tag:, , , , — Giulio Geymonat @ 9:49 am

(Entra in scena il Re)

Re

1. O tu il cui suono è gioia per l’udito! Come hai potuto, tu che hai dormito fra i seni e nel grembo della regina Vasavadatta, sopportare la spaventosa vita nella selva dopo che uno stormo d’uccelli ti ha trasportato nel cielo tenendoti dal manico? [leggo: vihagagaNarajovitIrNadaNDA, invece di: vihagagaNarajovikIrNadaNDA]

E c’è di più: sei insensibile, o Ghoshavati, tu che non ricordi, della poverina,

2. Le strette sui fianchi quando ti teneva in grembo, e i morbidi abbracci fra i seni quando era affaticata, e i brontolii contro di me quando eravamo separati, e le chiaccherate spiritose negli intervalli fra una suonata e l’altra. (more…)

settembre 7, 2012

La Vasavadatta del sogno, atto V

Filed under: letteratura sanscrita — Tag:, , , , , — Giulio Geymonat @ 4:32 pm

Prologo all’atto V
(Entra Padminika)

Padminika — Madhurika, Madhurika! Vieni qui, veloce!

(Entra Madhurika)

Madhurika — Cara, eccomi: che devo fare?

Padminika — Cara, non hai saputo che la regina Padmavati è afflitta da un forte mal di testa? (more…)

agosto 22, 2012

La Vasavadatta del sogno, atto IV, ultima parte

Filed under: letteratura sanscrita — Tag:, , , — Giulio Geymonat @ 7:59 pm

Re — Io ho parlato. Ora tocca a te parlare: chi ti è più cara, Vasavadatta di allora o Padmavati di adesso?

Padmavati — Ora anche il mio nobile marito si è trasformato in Vasantaka!
(more…)

agosto 17, 2012

Svapnavasavadatta, atto IV, parte 4

Filed under: letteratura sanscrita — Tag:, , — Giulio Geymonat @ 12:50 am

Servitrice — Signora, ora siamo bloccati!

Padmavati — Per fortuna il mio nobile marito si è seduto.

Vasavadatta — (Rivolta a se stessa) Per fortuna il mio nobile marito è in buona salute!
(more…)

luglio 1, 2012

La Vasavadatta del sogno, Atto IV, parte 1

Filed under: letteratura sanscrita — Tag:, — Giulio Geymonat @ 3:32 pm

Svapnavasavadatta, Atto IV, parte 1

(Entra in scena Padmavati con la sua Servitrice e Vasavadatta travestita da cittadina di Avanti)

Servitrice — A che scopo, Signora, siamo venuti qui nel Giardino Fiorito?

Padmavati — Fanciulla: voglio vedere se quei cespugli di Shephalika sono fioriti o non ancora.

Servitrice — Signora, sono fioriti eccome: sono pieni di fiori che paiono disegnare sui cespugli linee perpendicolari di perle con del corallo in mezzo. (more…)

giugno 10, 2012

La Vasavadatta del sogno, Atti II & III

Filed under: Senza Categoria — Tag: — Giulio Geymonat @ 9:52 pm

Secondo atto

(Entra una Servitrice)

Servitrice (Rivolgendosi fuori scena) Kunjarika, Kunjarika! Dimmi: dov’è la principessa Padmavati? Cosa dici? Che è là che gioca a palla, a lato del pergolato di rampicanti di Madhavi? Bene, allora ci vado. (Si muove sul palco e guarda). Oh, ecco la principessa che, intenta a giocare a palla, il volto bello e affaticato, punteggiato da goggiole di sudore per la concitazione, e coi fiori che le adornano le orecchie finiti fuori posto, sta venendo proprio da questa parte. Ora la raggiungo.

(Esce. Fine del prologo) (more…)

maggio 15, 2012

La Vasavadatta del sogno, Atto 1 (seconda parte)

Filed under: letteratura sanscrita — Tag:, , , — Giulio Geymonat @ 11:45 pm

(Entra allora Padmavati accompagnata da una Servitrice)

Servitrice — Avanti avanti, principessa! Ecco l’eremo: prego, entri per prima.

(Appare sulla scena un’Asceta seduta)

Asceta — Benvenuta, principessa!

(more…)

giugno 28, 2011

Lo splendore di Parvati: Kumarasambhava, I, 31-48

In due precedenti post, ho tradotto i primi 30 versi del Kumarasambhava o “Nascita del Principe”, poema in otto canti che narra la storia della concezione del figlio di Shiva e Parvati, sommo dio e sua consorte,  scritto dal grande poeta, campione di raffinatezza e sensibilità, e grande visionario, Kalidasa (ca IV d.c.), certamente il nome più noto della poesia sanscrita, in India e in Occidente.

Dopo aver descritto i “genitori” di Parvati, cioè i monti-divinità Himalaya e Mena, la nascita di un suo fratello, la nascita della stessa Parvati e la sua infanzia (vv. 1-30), il poeta, nei versi che traduco in questo post, descrive (in un “movimento” mozzafiato, che dai piedi della dea ci porta fino ai suoi capelli) lo splendore del corpo di Parvati diventata donna: sarà questo corpo che Shiva amerà, e grazie al genio di Kalidasa, possiamo ancora contemplarne la bellezza conturbante. (more…)

Older Posts »

Powered by WordPress