sanscrito.it

marzo 17, 2011

Amaru: alcuni versi

Filed under: letteratura sanscrita — Tag:, , , , — Giulio Geymonat @ 10:09 am

Ecco alcuni versi, di cui propongo una traduzione, tratti dalla Centuria di Amaru, raccolta di versi sciolti a tematica erotica di datazione incerta, ca VII dc, molto famosa e conosciuta nell’India di tutti i tempi.

Ho dedicato diversi post nelle settimane scorse alla medesima centuria: rimando ad essi per un inquadramento di massima dell’opera e dell’autore — in particolare: “L’amore per Amaru” e “La Centuria di Amaru: cos’è veramente?”, entrambi pubblicati a fine Febbraio 2011. (more…)

febbraio 28, 2011

L’amore per Amaru

Filed under: filosofia,letteratura sanscrita — Tag:, , , , , — Giulio Geymonat @ 10:09 am

La centuria di Amaru è una collezione di versi sciolti a tematica erotica, la cui importanza nel panorama indiano è testimoniata inequivocabilmente da un gran numero di manoscritti reperibili in tutto il subcontinente.

Come spesso capita quando abbiamo a che fare con testi in sanscrito, la centuria di Amaru (in sanscrito Amarushataka) ci è giunta in varie versioni, ognuna con notevoli differenze sia nell’ordine in cui appaiono i versi, sia nella scelta dei versi: alcuni versi sono presenti in tutte le recensioni o quasi, altri sono presenti in alcune solamente.

(more…)

gennaio 30, 2011

La poetica del disinganno

Filed under: letteratura sanscrita — Tag:, , , , — Giulio Geymonat @ 5:01 pm

Un tema favorito dalla poesia sanscrita antica è quello della descrizione del disinganno, sia su tematiche specificamente amorose (ovvero le mille forme della disillusione d’amore) che più genericamente esistenziali (quali la brevità della vita, la vanità degli sforzi umani, la decadenza della vecchiaia, la caduta sociale, ecc.).

Come un contraltare alla descrizione della dimensione voluttuosa, sensuale e “gioiosa” dell’amore così tipica della poesia sanscrita, la poetica del disinganno (soprattutto d’amore) si iscrive nel filone “patetico”. (more…)

gennaio 18, 2011

Cronaca di una battaglia d’amore

Filed under: letteratura sanscrita — Tag:, , , — Giulio Geymonat @ 6:25 pm

Amaru (o Amaruka), ca VII d.C.,  è uno dei grandi nomi della poesia erotica sanscrita, in particolare del genere versi sciolti, ovvero versi da leggere autonomamente l’uno dall’altro, ognuno capace di tracciare un quadro a se stante.

Di volta in volta sensuale, ironico, dolce, profondo o spietato, Amaru riesce, come pochi altri poeti, ad esprimere la dimensione concreta e contingente,  ma allo stesso tempo assoluta, irripetibile, di ogni passione amorosa.

(more…)

settembre 17, 2010

Le macerie del grande amore

Filed under: letteratura sanscrita — Tag:, , , , — Giulio Geymonat @ 3:57 pm

Amaru, nome legato alla già menzionata “Centuria”, oltre a essere maestro nel descrivere gli “alti” dell’amore, è unico nel rappresentarne i “bassi”: inganno, disillusione, amarezza, dipendenza, desiderio di morte.

Molto spesso, quando i versi di Amaru non sono descrittivi (di una scena erotica, di un ricordo, di una scena bizzarra, di un litigio, ecc..), rappresentano un discorso diretto: un dialogo fra amanti, o la singola voce di uno di essi (quasi sempre la donna), uno scambio di battute fra amiche o fra la donna e la messaggera incaricata di contattare l’amato. (more…)

settembre 11, 2010

La benedizione “sexy” del poeta Amaru

Filed under: letteratura sanscrita — Tag:, , , — Giulio Geymonat @ 8:49 am

Il poeta Amaru o Amaruka è fra i più noti esponenti del filone amoroso della poesia sanscrita, ed a lui è attribuita la “centuria di Amaru” (amaruzatakam), vero gioiello della letteratura sanscrita.

Ne esiste una bella traduzione italiana, dal titolo “Centuria d’Amore”, a cura di D. Sagramoso Rossella, by Marsilio Editori, Venezia, 1989, nella collana Il Gange diretta da G. Boccali. (more…)

Powered by WordPress