sanscrito.it

gennaio 27, 2017

Nanda il Bello, capitolo VI, vv. 26-34: dolore e follia di Sundarii

Filed under: letteratura sanscrita — Giulio Geymonat @ 7:23 am

26. Lei, indossando una veste del colore del loto, il volto simile a loto e con occhi ampi come foglie di loto, simile alla dea Padmaa senza loto o alla dea Lakshmii caduta in terra, appariva sciupata come ghirlanda di loti per effetto della calura.

27. E pensando e ripensando alle qualità del marito, lungamente sospirò, e quasi svenendo agitò gli avambracci, carichi della bellezza degli ornamenti, e le dita color del rame.

28. Dicendo: “A nulla mi servono ormai i gioielli!” gettò all’aria i suoi ornamenti: abbattuta e senza di essi, pareva una pianta rampicante deprivata dei suoi grappoli di fiori.

29. Dicendo: “Questo lo ha retto il mio amato!” strinse a sé lo specchio dal manico d’oro, poi, come irata, si deterse bruscamente il volto su cui aveva accuratamente applicato la pasta colorante.

30. Poi gemette grandemente, come femmina di Cakravaka il cui maschio abbia avuto l’ala ferita dal più forte dei falchi, e pareva voler sfidare i piccioni del palazzo, dalle gole pulsanti nel loro tubare.

31. Benché giacendo fra coperte morbide e decorate su un letto pregiato tempestato di diamanti e gemme, con una base d’oro, non trovò pace girandosi e rigirandosi.

32. Guardando i gioielli del marito, le sue vesti e i suoi oggetti preziosi a partire dal liuto, si sentì perduta e gridò forte: poi si abbatté, come sprofondata nel fango.

33. Allora Sundarii, che pareva possedere, per il ventre che si ritraeva di colpo nei singulti, una grotta d’oro per un attimo illuminata dal lampo di un fulmine, venendo arsa dal fuoco della sofferenza nel profondo dell’animo, di colpo parve aver perso il senno.

34. Si lamentò e poi s’abbatté, gridò e poi venne meno, corse di qua e di là e poi si arrestò, disse frasi sconclusionate e poi si chiuse nei pensieri; e s’infuriò, distrusse la ghirlanda che aveva, si graffiò la faccia, si lacerò le vesti.

Questo il testo del passo tradotto saunda_VI_26_34

Nessun commento »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Leave a comment

Devi essere connesso per inviare un commento.

Powered by WordPress