sanscrito.it

settembre 22, 2014

Versi “finti” o versi “veri”? Ancora sul Meghaduta di Kalidasa

Filed under: letteratura sanscrita — Tag:, , , , — Giulio Geymonat @ 10:52 am

Leggendo e studiando il Meghaduta di Kalidasa mi sono imbattuto (per quanto incredibile possa sembrare) in un altissimo numero di versi che non riesco a credere possano essere frutto del genio di quello che è considerato il massimo poeta della letteratura sanscrita, nonostante tali versi siano trasmessi da tutti o gran parte dei manoscritti, e siano quindi stati considerati come kalidasiani da tutti (per quanto ne sappia io) i traduttori (e tanto più da chi ha letto Kalidasa solo in traduzione).

La cosa che in particolare mi stupisce (e un po’ mi insospettisce come modus operandi) è trovare sempre grandi lodi del testo in oggetto (del tipo: “è un testo dall’alto e indubbio valore poetico”), senza però nessuno sforzo di valutazione di ogni singolo verso, laddove invece, (more…)

Powered by WordPress