sanscrito.it

aprile 14, 2014

Kalidasa, Uttaramegha, vv. 33-36: la descrizione dell’amata, ultima parte

Filed under: letteratura sanscrita — Tag: — Giulio Geymonat @ 11:16 am

Altri tre versi sono dedicati alla descrizione dell’amata insonne, versi in cui si ritorna ad un regime di nominativo, dopo quella serie di quattro versi in accusativo di cui al post precedente.
A livello testuale c’è solo, in una redazione (l’altra rispetto a quella adottata qui), l’inversione dell’ordine di due versi (il 33 e il 34) e qualche variante testuale minore. (more…)

aprile 12, 2014

Kalidasa, Uttaramegha, vv. 28-32: la descrizione dell’amata, parte II

Filed under: letteratura sanscrita — Tag:, , — Giulio Geymonat @ 8:29 am

Il passo del Meghaduta tradotto nel presente post ci è giunto con notevoli varianti testuali, con differenze nella sequenza dei versi, e in un caso con uno “scambio” fra secondi semi-versi.
Come spesso accade con questo testo, ci si trova davanti a quelle che possiamo vagamente chiamare una redazione A e una redazione B: quanto poi a giudicare quale delle due sia preferibile, solo rare volte la presenza di una incontrovertibile lectio difficilior ci aiuta in tal senso, ma la maggior parte dei casi si resta incerti (e a volte insoddisfatti di entrambe le redazioni, rimanendo col sospetto di avere a che fare con un verso non-Kalidasiano). (more…)

Powered by WordPress