sanscrito.it

ottobre 9, 2012

Il carattere anti-istintivo del sanscrito

Filed under: Didattica — Tag:, — Giulio Geymonat @ 1:47 pm

Ogni qualvolta si parla di sanscrito prima o poi si menziona, possibilmente per contestarla, la sua specificità, un qualcosa che esso avrebbe che lo differenzia dalle altre lingue:  lingua astratta, lingua grammaticale, lingua matematica, sono solo alcune delle espressioni che io stesso uso, quando ne parlo, per provare a esprimere questa specificità del sanscrito.

Altra questione che inevitabilmente emerge quando si menziona il sanscrito, è se esso sia una lingua parlata oppure no, se sia possibile parlarlo oppure no, se abbia senso conoscerlo ma non parlarlo oppure no, e via di seguito: in questo stesso blog c’è un post (http://www.sanscrito.it/?p=596) che affronta la questione (soprattutto nei commenti), e non a caso esso è, credo, il più letto di tutti e sicuramente è quello col maggior numero di commenti. (more…)

Powered by WordPress