sanscrito.it

settembre 24, 2011

Kumarasambhava, canto secondo, parte I: gli dèi abbattuti si recano da Brahma (che li sfotte un po’)

Filed under: letteratura sanscrita — Tag:, , , — Giulio Geymonat @ 6:13 pm

1. Proprio allora gli dei, in grave crisi a causa del demone Taraka, si recarono, con Indra in testa, alla residenza del creatore dell’universo.
2. A loro, la cui regalità dei volti era appassita, si manifestò Brahma, come lo splendente sole, all’alba, si manifesta ai loti addormentati nei laghi. (more…)

settembre 20, 2011

Parameshvarastotram (Canto per il Signore Supremo)

Filed under: letteratura sanscrita — Tag:, , , , — Giulio Geymonat @ 9:42 am

(1) O Signore dell’universo, o Signore dell’intelligenza, o Signore dell’esistenza, o Sovrano, o Signore supremo, o Tu superiore al superiore, o Puro, o Padre!  O tu salvatore delle genti,  salva chi è afflitto, spezzato, caduto, senza più forza né intelligenza!

(2) Chi è privo di qualità, devastato, la cui mente non sa esserti devota, che ha perso l’amore per te, per te protettore, per te donatore! O tu salvatore delle genti,  salva chi è afflitto, colui i cui pensieri sono avvolti dalla stupidità e dalla passione!

(more…)

settembre 4, 2011

Il “messaggio d’amore” dei luoghi di culto indiano-classici.

Filed under: India classica,Senza Categoria — Giulio Geymonat @ 7:32 am

Lo sanno tutti o quasi, basta sfogliare un qualunque libro di archeologia e storia dell’arte dell’India, e salta immediatamente agli occhi: la statuaria e in genere le raffigurazioni che troviamo nei templi indiani antichi e classici (fino al XIV sec. ca) abbondano di figure maschili e femminili rappresentati in tutto il loro splendore fisico, a torso nudo, con abbondanti gioielli e collane, e con sottili vesti meravigliosamente scolpite che accarezzano, svelandole ulteriormente, le loro forme perfette.

Viste sulle pagine di un libro del resto, tali raffigurazioni indubbiamente erotiche (sono corpi fatti per l’amore: voluttuosi e perfetti, sempre attraversati come da un fremito di passione, spesso corpi di coppie amorevolmente abbracciate) non riescono però a comunicare quel forte impatto, quasi fisico, che coralmente, cioè prese nel loro insieme, lasciano quando uno visita i siti dal vivo. (more…)

Powered by WordPress